Top 100 Joomla

Chi è online

 7 visitatori online

Traslate

Seguici su FB

Siti amici

Banner

Statistiche

Utenti : 544
Contenuti : 287
Tot. visite contenuti : 469785

Donazioni

Sostieni l'Associazione !



Home Funghi I funghi del mese 01 Funghi del mese ... Gennaio
01 Funghi del mese ... Gennaio

Funghi del mese …. Gennaio.


Se le temperature invernali sono più temperate, c’è una buona possibilità che il micelio fungino sia ancora in attività.

Le precipitazioni, siano esse sotto forma di pioggia o anche di neve (quest’ultima se non è associata a bassissime temperature), possono essere utili. Ciò che può causare la sospensione della stagione fungina è, come al solito, il vento freddo.

Nelle macchie più fitte, ovviamente, certi effetti tendono ad essere attenuati, in ogni modo tutto dipenderà da quanto a lungo certe situazioni avverse si protrarranno; se ne deduce che i posti migliori, per la ricerca dei funghi, saranno le superfici maggiormente riparate.

Le macchie costiere, come quelle tirreniche ed adriatiche, possono dare raccolti molto interessanti, a patto che non abbia imperversato il fastidioso vento del nord (maestrale e tramontana).

 

E’ possibile trovare quasi tutti i tipi di Cantarelli (Cantharellus cibarius), i Leccini (Leccinum lepidum), le Morette (Tricholoma terreum), i Steccherini (Hydnum rufescens, Hydnum repandum) e i Lardaioli (Hygrophorus russula).

Nelle pinete possiamo trovare anche i primi Pinaroli (Suillus granulatus). Altri funghi presenti sono le specie lignicole come i Pleuroti (Pleurotus ostreatus) simbionti di salici, pioppi, olmi, acacie, alberi da frutta e i Cardoncelli (Pleurotus eryngii) e Ferlenghi (Pleurotus eryngii var. ferulae) che nascono sulle radici in decomposizione della pianta di ferula, una variante del finocchio selvatico.

Su i tronchi marcescenti delle latifoglie, di sambuco e talvolta dei pioppi possiamo trovare l’Orecchio di giuda (Auricularia auricola judae).

 


Powered by Joomla!. Designed by: Free Joomla Theme vps Valid XHTML and CSS.